MADE IN FUTURE Costruire scenari su paesaggi e beni comuni

La tsm-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio  è partner del progetto “Made in future – Costruire scenari personali e condivisi su paesaggi e beni comuni, con metodologie orientate al pensiero sistemico”, sviluppato dagli istituti comprensivi di Avio e Ala con Skopìa – Servizi di anticipazione. Il progetto, cofinanziato dalla Fondazione CARITRO, ha l’obiettivo di accompagnare studenti e docenti di terza media in un percorso di “lettura dinamica” del territorio (con i suoi specifici contenuti storici, naturalistici e sociali) che consente loro di non limitarsi a trarre una “fotografia” statica di ciò che è, quanto piuttosto di intuire i “film” dei processi evolutivi che hanno causato quegli eventi.

I temi specifici, affrontati durante l’anno scolastico 2016/2017, sono:

  1. Beni comuni, come insieme di risorse naturali (incluso il paesaggio) ma anche norme o pratiche informali di gestione collettiva e sostenibile di una risorsa;
  2. Pensiero sistemico (“pensare per sistemi” o system thinking): come approccio alla complessità e alla comprensione delle dinamiche di sistemi sociali, economici e naturali (cruciali nella gestione dei beni comuni);
  3. Futuro: come scenario collettivo e individuale possibile, che può essere preparato dalle scelte consapevoli (o meno) di oggi, tenendo conto dei cambiamenti in atto e futuri.

Hanno collaborato al progetto i seguenti soggetti ed enti del territorio: Trentino School of Management – Scuola per il governo del territorio e del paesaggio (TSM – STEP), Fondazione Edmund Mach, Cattedra UNESCO Sistemi Anticipati – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale di Trento, Dipartimento Culture e Civiltà – Università di Verona, Comuni e Biblioteche di Avio e di Ala.

SCARICA la presentazione del progetto